IL TERRITORIO

AMICI DEL FORTE E DI GAVI

IL TERRITORIO

Il territorio circostante Gavi viene comunemente chiamato oltregiogo ligure e comprende tutta l’area l’area che si trova alle spalle di Genova, nel versante a nord dell’Appennino.

Oggi, la maggior parte di questo territorio fa parte della Provincia di Alessandria ma, da un punto di vista del patrimonio storico e culturale è più vicino alla Liguria che al Piemonte.

Infatti, sino al 1797, questa area apparteneva alla Repubblica di Genova e ne ha mantenuto l’architettura, il dialetto e gli usi.

Dell’Oltregiogo fanno parte, tanto per citare i paesi più conosciuti, Novi Ligure, Gavi, Ovada e Voltaggio. In tutti questi paesi è possibile ritrovare le tracce della Repubblica di Genova, in particolare nell’architettura, con le tipiche facciate dipinte ma anche con affreschi e quadri realizzati per le chiese, dai più importanti pittori genovesi del seicento, Carlone, Piola, De Ferrari, Scorza e tanti altri.

E’ un susseguirsi di colline, la cui bellezza non ha nulla da invidiare al Chianti, con meravigliose tenute vinicole risalenti al seicento nelle quali le ricche famiglie genovesi trascorrevano le vacanze estive e castelli feudali ancora oggi perfettamente conservati.

Non si può, infatti, dimenticare che in questa zona passavano le principali vie di comunicazione che collegavano il porto di Genova con il nord dell’Italia e dell’Europa. Il controllo delle vie di comunicazione ha portato nei secoli allo stratificarsi di fortilizi posti a difesa o a controllo delle principali strade.
Insomma, un’area a forte vocazione turistica che merita di essere scoperta per la bellezza dei luoghi, l’importanza del patrimonio culturale e ricchezza dell’enogastronomia.