Il Campo Inferno

19
Mag

img018-Gavi-1917-agostoDomenica 18 aprile, ore 15:
Il Campo Inferno

Luoghi e storie dal Forte di Gavi nella Seconda Guerra Mondiale quando era il famigerato “Campo 05” per detenzione di ufficiali britannici. Proiezione di un filmato in cui il maggiore Jack Pringle racconta la propria fuga dal Forte, ed esposizione di riproduzioni di immagini d’epoca.
Visita guidata durante la quale verrà raccontata la storia del Forte di Gavi durante la Seconda Guerra Mondiale, quando era il “Campo 05 per ufficiali pericolosi”, in cui erano custoditi militari britannici (o provenienti dalle colonie o dal Commonwealth) che già erano stati autori di tentativi di fuga da altri campi di prigionia in Italia.Per la realizzazione di questo evento ci si è avvalsi delle testimonianze dei prigionieri detenuti al Forte: in particolare i racconti di Nicky Barr (giocatore di rugby divenuto in tempo di guerra uno dei migliori assi dell’areonautica australiana, abbattuto in Libia nel giugno 1942), e di Jack Pringle, organizzatore nella primavera del 1943 dell’unica fuga che i prigionieri alleati riuscirono a compere con successo dal Forte di Gavi.A raccontare la storia di questa “Grande Fuga da Gavi” sarà proprio lo stesso Jack Pringle, in un’intervista filmata realizzata alcuni anni fa e che verrà proiettata (con sottotitoli in italiano) all’interno del percorso della visita tematica.