Domenica 2 ottobre il Forte ritrova i propri soldati

25
Set

Domenica 2 ottobre 2016 ci saranno tre ottimi motivi per visitare il Forte di Gavi.

Il primo, come ogni prima domenica del mese, l’ingresso è gratuito per tutti.

Il secondo, l’ingresso è continuativo dalle 9.30 alle 12.00, e poi dalle 14.30 alle 17.30: anziché aspettare l’apertura del portone restando fuori, potrete entrare e, una volta ricevuto il biglietto gratuito, scendere nel bastione della Polveriera dove verrete accolti dalle guide volontarie degli “Amici del Forte”, che vi aspettano in un’area di accoglienza, introducendovi alle visite.

La Biblioteca “G. Boffito” di Gavi sarà a disposizione per il bookcrossing (portate un libro che non vi interessa più, lo lasciate e ne ritirate un altro tra quelli a disposizione).

Le visite guidate partiranno dall’area di accoglienza interna al Forte, zona Ingresso Antico, ai seguenti orari:

10.00 – 11.00 – 12.00 [ultima visita prima della pausa pranzo] 14.30 – 15.30 – 16.30 – 17.30 [ultima visita prima della chiusura]

Terzo, lungo il percorso di visita, nel quale le guide volontarie vi racconteranno con passione competenza la storia e le storie del Forte, anche grazie all’ausilio dei nuovi pannelli trilingue, incontrerete personaggi in costume d’epoca secentesco (“Veterani delle Fiandre” di Novi Ligure, “Corteo Storico Contea Spinola” di Ronco Scrivia) che illustreranno dal vivo la vita del Comandante del Forte, della sua famiglia e quella dei soldati di guardia.

Un esperimento, quello della visita giudata “interattiva”, che già abbiamo svolto con successo lo scorso 1 maggio, grazie alla Compagnia della Picca e del Moschetto di Novi Ligure, e che intendiamo riproporre anche in questa occasione.

Non essendoci servizio navetta, la strada di accesso al Forte sarà aperta al passaggio di tutti, visitatori e residenti, senza limitazioni di orario.

Vi aspettiamo.

PS La visita delle 13.30 sarà una visita “standard”, che richiederà l’attesa all’esterno del Forte, e non avrà l’animazione realizzata dai personaggi in costume d’epoca.